Italiano

Ventilazione

Il nido d'ape Cartoflex ha come riconoscibile caratteristica i fori per la ventilazione; tecnicamente significa che grazie a un gruppo perforatore la carta viene forata uniformemente in ogni cella.

Questa operazione, coadiuvata da una piccola fresatura interna al telaio, ha lo scopo di mettere in comunicazione tra di loro tutte le celle per permettere la fuoriuscita del vapore acqueo che si crea all'interno del pannello durante la fase meccanica di pressatura a caldo. Si ottiene così in breve tempo un pannello asciutto e uniforme nell'aspetto evitando deformazioni o lo scoppio del tamburato, cioè che il supporto si distacchi dall'alveolare.

Il sistema di ventilazione del nido d'ape Cartoflex è unico nel suo genere ed è assolutamente più efficace del sistema utilizzato dagli altri produttori, che non forano la carta, ma si limitano solo a fresare leggermente la parte superiore del nido d'ape; in questo modo ogni cella comunica con l'altra attraverso un solo foro (come potete notare nella fotografia che mette a confronto i due sistemi). Il sistema di ventilazione Cartoflex, invece, permette ad ogni cella di avere più fori, garantendo un migliore passaggio d'aria, quindi un pannello più asciutto, evitando problemi in fase di pressatura.